Presentazione del romanzo-verità “Tunisi, taxi di sola andata” (NO REPLY Editore)

Data inizio : 22 novembre 2012
Data di fine : 22 novembre 2012
Orario : 19:30  alle  21:00

Traccia itinerario Ingrandisci mappa

Descrizione

Emilio Borelli, scrittore

Presenta il romanzo-verità Tunisi, taxi di sola andata

di Ilaria Guidantoni

Letture di Carlo Neri, attore

“Internet, facebook, twitter: coautori, acceleratori, trascinatori ed eco delle rivoluzioni”



Un romanzo verità tra narrazione e reportage che parla in presa diretta della rivoluzione tunisina con interviste ai protagonisti della rivolta: un Viaggio in prima persona tra le strade dove è nata la rivoluzione dei gelsomini.



Prefazione di Mourad Ben Cheikh, Regista

Introduzione di Matteo Mecacci, Responsabile Democrazia e Diritti Umani OSCE

Una cartografia della rivoluzione si disegna nel nostro immaginario: al di là dei luoghi, è la mappa dei sentimenti ad emergere; a partire dal coraggio ritrovato dei tunisini. (Mourad Ben Cheikh)

Un viaggio attraverso le emozioni, i dubbi, le speranze e le paure di chi vede e di chi è visto in questa nuova situazione. (Matteo Mecacci)

Viaggio nella Tunisia post-rivoluzionaria che, tra reportage e narrazione, descrive anche il cammino interiore che l’autrice compie in prima persona attraverso la protagonista, Sophie – donna francese di origini italiane – a seguito del terremoto provocato nella vita delle persone incontrate.  La nascita del desiderio di ripensare il mare nostrum come una porta girevole tra Italia e Tunisia, alla ricerca delle origini comuni.

Una fotografia del risveglio culturale di un Paese attraverso le voci del popolo, dei protagonisti intellettuali e politici, dissidenti e sognatori, gente comune e soprattutto i tassisti: tornare ad essere liberi segna il risveglio culturale che è sempre anche impegno civile.

Protagonisti i giovani e le donne in un Paese giovane, relativamente alfabetizzato e sempre on line.

Un messaggio esistenziale dove il viaggio diventa metafora di un vivere aperto all’altro, in ascolto, rivolto ad un altrove e mai pago del hic et nunc: la scommessa perché la transizione tunisina diventi un’occasione di trasformare i turisti in viaggiatori e portatori di sviluppo e di scambi, di idee prima di tutto. L’anticipazione in nuce di quello che sarebbe seguito e che oggi lascia ancora in attesa…forse di una nuova rivoluzione, aspettando le elezioni del 2013.

Evento segnalato da

Evento segnalato da uff.stampaguidantoni@libero.it


Ingresso libero

Event Categories: Arte e Cultura, Ingresso gratuito, and Segnalati dagli utenti.

Eventi correlati

Recensione

Vota questo evento cliccando sulle stelline sotto :

Copyright 1998-2011 PisaOnline.it - All rights reserved